Olearia San Giorgio

Passione, serietà, innovazione, sono queste le peculiarità che da oltre 70 anni distinguono il modo d'intendere il lavoro in agricoltura dell’Olearia San Giorgio dei fratelli Fazari di San Giorgio Morgeto. Dalla fondazione nel 1940 da parte del capostipite Domenico Fazari ad oggi, la famiglia Fazari giunta alla terza generazione,partecipa operosamente alle attività di raccolta,trasformazione delle olive e di confezionamento e commercializzazione degli oli prodotti. Alle pendici del Parco Nazionale d'Aspromonte, nei comuni di San Giorgio Morgeto e Cittanova, si trovano i 130 ettari di uliveti dell'azienda, in un territorio di fascino, storia e cultura,ma anche di criticità, con il quale la famiglia Fazari vive quotidianamente un rapporto vero, intenso; un forte legame che và oltre le consuete pratiche del lavoro.
I PRIMI ANNI ‘ 90
Questo periodo è quello in cui l’azienda dei fratelli Fazari, trasformatasi intanto in OLEARIA SAN GIORGIO dei fratelli Fazari s.n.c., compie un vero e proprio salto di qualità, soprattutto grazie alla spinta delle idee innovative di Mimmo Fazari, nipote ed omonimo del capostipite, che diviene amministratore delegato dell’azienda. L’obiettivo principale era quello di entrare nel mercato degli oli extravergini, dunque si rendevano indispensabili sia la qualità delle produzioni che la continuità di tale qualità, nonché il coraggio di scommettere su di esse.
IL 2000
Sulla base di quanto operato negli anni precedenti, dal 2002 ai nostri giorni l’OLEARIA SAN GIORGIO,con una mirata attività di promozione, comunicazione e commercializzazione, ha conquistato significativi spazi nel settore della ristorazione ed in quello delle enoteche e dei negozi specializzati di alta qualità, ha ricevuto molti riconoscimenti anche a livello internazionale.


L'Azienda Agricola

I fratelli Fazari nei primi anni ’90 decidono di effettuare il grande passo nelle loro aziende olivicole consociate, a quell’epoca ancora estese per un centinaio di ettari: l’espianto totale di migliaia di piante d’ulivo, ormai obsolete e poco produttive. Al loro posto vengono impiantate le medesime varietà, preminentemente ottobratica e sinopolese. Viene avviata, altresì, la certosina cura delle piante secolari ancora in buono stato vegetativo e produttivo, le quali vengono sottoposte a potatura sistemica, anche per ottimizzare le operazioni di raccolta con gli scuotitori e gli agevolatori meccanici. A metà anni ‘90 si progetta la futura e coraggiosa produzione di olio biologico a 550 mt. di altitudine s.l.m.,negli uliveti di contrada San Mauro, munendola di un pregevole, quanto impegnativo, impianto di irrigazione, che nessun altro prima dell’Olearia San Giorgio aveva mai osato di pensare fin lassù. Si punta su 3500 piante giovani di primo impianto e su quelle secolari, splendidamente coltivate. A fine anni ’90 tutte le aziende agricole consociate dei fratelli Fazari sono pronte per il salto di qualità: la produzione di olio extravergine d’oliva e l’acquisto di un nuovi impianto per l’imbottigliamento degli oli prodotti.


Il Frantoio Artigiano

Le olive, dopo la raccolta vengono trasportate al frantoio e, prima della molitura che avviene entro 24 ore con procedimento meccanico, vengono accuratamente lavate per eliminare eventuali corpi estranei che potrebbero incidere negativamente sulla qualità dell’olio. Nella lavorazione delle olive molto importanti sono le fasi della gramolatura e della spremitura. La pasta di olive prima di essere pressata segue il processo della gramolatura: la pasta di polpa e noccioli d’oliva viene rimescolata per ridurne il volume e per separare l’acqua di vegetazione dall’olio, rompendo le emulsioni di olio e acqua prodotte nel corso della frangitura. Anche in questa fase, particolare attenzione va prestata alla temperatura che deve essere bassa e per tempi non eccessivamente lunghi, in modo tale da rendere il contatto dell’olio con l’aria e con la luce il più breve possibile, pur mantenendo una buona resa di estrazione. Avviene tramite macchine olearie a ciclo continuo, per centrifugazione e tenendo sotto controllo la temperatura; con tale sistema è agevolata la velocità di produzione dell’olio e sono accorciati i tempi di lavorazione e di stoccaggio delle olive.
Attraverso le successive operazioni di travaso e di filtratura naturale con cotone idrofilo, la qualità del prodotto finale diventa un traguardo vicino.


Gli Oli del Consorzio 'Frantoi Artigiani'

Olearia San Giorgio

Carolea e Ottobratica

500 ml
Olearia San Giorgio

L'Ottobratico

500 ml
Olearia San Giorgio
  • Impianto oleario:
    • Continuo - 3 Fasi - a freddo - Alfa-Laval
  • Gli oli e le cultivar:
    • Gli oli extravergini prodotti sono tre; oltre al prodotto di punta, il bivarietale L’Aspromontano, un bland al 50% della cultivar autoctona Ottobratica con la Carolea, vengono lanciati il monovarietale L’Ottobratico che nasce, appunto, dall’omonima varietà, splendidamente valorizzata fai fratelli Fazari e, nell’annata olearia 2008 un biologico certificato, il Terre di San Mauro, prodotto da 5000 piante site nella omonima contrada San Mauro a 550 mt. s.l.m. in una cornice naturalistica e paesaggistica mozzafiato.

  • Certificazioni:
    • UNI EN ISO 22005:2008 dall’Ente Certificatore CSQA, certificazione di olio extravergine biologico presso l’ente ICEA (IT BIO ICA RD55)
  • Mastro Oleario

  • Domenico Fazari

    Domenico Fazari

  • Contatti

    09 66935321

    http://www.olearia.it

    info@olearia.it

    Contrada Ricevuto, 18 - San Giorgio Morgeto (RC)